L'attività di consulenza direzionale viene svolta, in stretta collaborazione con il management delle aziende clienti, nelle aree della pianificazione strategica ed operativa e del controllo di gestione, con particolare orientamento alla progettazione di cruscotti di monitoraggio dei processi dell'organizzazione.

Gli interventi consulenziali generalmente condotti riguardano:

  • Progettazione e sviluppo di piani di business e di posizionamento e sviluppo dell'organizzazione nel contesto di mercato di riferimento
  • Analisi e valutazione di performances dell'organizzazione nel suo complesso, di unità (funzioni) e di processi organizzativi
  • Progettazione, impostazione e sviluppo metodologico di sistemi integrati di budget e di metodologie di check-up gestionale e di processo dell'organizzazione

e vengono svolti in aderenza alle linee guida

  • UNI 10771:2003 – Consulenza di direzione – Definizioni, classificazione, requisiti e offerta del servizio
  • UNI 11067:2003 – Consulenza di direzione – Criteri di erogazione e controllo del servizio

Il quadro metodologico di riferimento è costituito dal modello RADAR concepito sulla base delle esperienze maturate da Theorematica nello sviluppo d'interventi consulenziali a supporto della progettazione di sistemi informativi direzionali e sperimentato ormai in numerosi progetti realizzati sia per Enti della Pubblica Amministrazione Centrale e Locale, sia per aziende di medie e grandi dimensioni appartenenti ai settori privati.

Il modello RADAR prevede l'esplorazione della struttura target del cliente attraverso analisi condotte nell'ambito dei seguenti dominii:

  • dominio informativo: Insieme di processi ed attori che raccolgono, elaborano, scambiano ed archiviano dati, con lo scopo di produrre e distribuire informazioni, costituendo un adeguato supporto per le attività;
  • dominio organizzativo: Insieme di modi in cui un gruppo di persone impegnate in una complessità di compiti, interagiscono tra loro, per la consapevole e sistematica determinazione e realizzazione di obiettivi reciprocamente convenuti;
  • dominio gestionale: insieme di processi mediante i quali l'organizzazione si assicura che le risorse siano ottenute ed usate con efficacia ed efficienza per il raggiungimento degli obiettivi della struttura;
  • dominio decisionale: insieme di metodi di scelta tra più possibili alternative d'azione finalizzate al raggiungimento di un obiettivo.